Comprare una casa vacanza: vantaggi, svantaggi e cosa è meglio evitare

Comprare una casa vacanze vantaggi, svantaggi e cosa è meglio evitare
Come investimento o altro, per comprare una casa vacanza è necesario avere la stessa cautela che si riserva all’acquisto di un’abitazione principale.

Uno degli investimenti più frequenti è l’acquisto di una casa vacanza, che sia in Italia o all’estero, non cambiano le cautele che bisogna adottare per non incorrere in truffe immobiiari o in pesanti fardelli economici.

Le mete scelte dagli investitori per acquistare una casa sono la classica riviera romagnola, scelta in genere dalle famiglie con figli, alla prestisgiosa ed esclusiva Costa Smeralda o località più o meno esotiche all’estero.

I proprietari di una seconda casa, divera dall’abitazione principale, devono fare il conto con le tasse da pagare,con aliquota più alta. Inoltre, se si decide di ricorrere all’aiuto di un mutuo, non si avranno le stesse agevolazioni previste per l’abitazione principale, anche le bollette delle varie utenze (gas, luce, acqua) saranno più salate rispetto alla normale tariffazione.

Che si tratti di un immobile in Italia o all’estero, non cambiano le precauzioni da adottare prima di investire in una casa vacanza, fondamentale è fare le stesse valutazioni che si farebbero per l’acquisto dell’abitazione principale.

Il primo passo è munirsi di tutta la documentazione relativa all’immobile, visure catastali, verifica di eventuali ipoteche pendenti sulla casa e, non ultima, la verifica dell’abitabilità.

Importante per la decisione, è anche conoscere la zona e le sue potenzialità, pensando allaa possibilità di un eventuale degrado o valorizzazione dell’area. Valutazioni fondamentali per le quali è meglio ricorrere al sostegno di professionisti del settore; le stesse regole valgono anche se la decisione sarà quella di acquistare una casa vacanza all’estero.

Non è ancora finita, per fare una scelta ponderata, bisogna conoscere la situazione del mercato immobiliare locale, se si decide di investire in una casa vacanza per metterla in locazione, è necessario indagare sulla località scelta, verificare le tasse che si andranno a pagare per non correre il rischio che spese di gestione e manutenzione non superino la rendita.

Se la scelta effettuata ricade su una località straniera, un fattore da tenere in considerazione è la stabilità politica ed economica; mettendo a reddito un immobile va tenuto conto della sicurezza percepita dai turisti. Situazioni non considerate sicure, provocano un calo nella domanda, con conseguente perdita del volume d’affari.

Infine, i turisti, si sa, seguono molto le mode, dunque, è importante valutare la redditività della località e mettere in preventivo anche un eventuale calo del turismo.

Add Comment