Case vacanza a Capodanno: Capri regina del lusso

Case vacanza a Capodanno Capri regina del lusso
Case vacanza a Capodanno Capri regina del lusso
Case vacanza a Capodanno: Capri regina del lusso. Fino a 900 euro per aspettare il 2017 nelle località top italiane. Dall’analisi CaseVacanza.it i prezzi medi per notte.

Dall’analisi CaseVacanza.it i prezzi medi per notte richiesti a San Silvestro nelle città turistiche italiane. In pool position tra le località più costose una delle destinazioni di mare per eccellenza: Capri, che si è aggiudicata il premio di regina del lusso in casa vacanza. Sull’isola il Capodanno costa di più: il soggiorno costerà, in media, 113 euro per notte a persona. Un appartamento “tipo”, affittato da quattro persone per 2 notti, costerà circa 900 euro. Dalla più cara alla più economica: Anacapri, con 69 euro.

In seconda posizione una meta che per tradizione si associa ad un San Silvestro decisamente high cost: Cortina, dove l’affitto di una casa vacanza richiederà in media una spesa di 111 euro a persona per notte.

Al terzo posto una delle località più conosciute delle Dolomiti: Selva di Val Gardena, un paesino adagiato sul fondovalle, dove si coniugano perfettamente sport e divertimento. Qui l’affitto di una casa vacanza in cui trascorrere l’ultimo dell’anno costa 92 euro per persona a notte e 735 euro per 2 notti per quattro persone. In provincia di Bolzano è presente in classifica, all’undicesimo posto, anche Ortisei, dove il prezzo medio è di 71 euro per notte a persona (570 euro un soggiorno minimo).

Dopo ilo mare e la montagna, ecco anche il lago. Il Garda è tra le destinazioni più costose d’Italia: al quarto posto in classifica Toscolano-Maderno, sulla sponda bresciana, dove il prezzo medio ammonta a 86 euro per notte a persona. Sempre in provincia di Brescia, troviamo una località nell’alta Val Camonica, vicinissima alle piste di Ponte di Legno: Temù, in posizione numero otto e con un prezzo medio di 75 euro. Un mini-soggiorno per 4 persone costa circa 600 euro.

Altre località della Lombardia, tutte nella provincia di Sondrio e vicinissime tra loro occupano la nona, la decima e la dodicesima posizione. Nello specifico: Valdidentro con un prezzo di 73 euro per notte a persona, Bormio e Livigno con 72 euro per entrambe. Bormio, in particolare, è presente anche nella classifica delle destinazioni più prenotate per i giorni di Capodanno; come Verona, dove però i prezzi sono più contenuti: un soggiorno di due notti in quattro costa circa 500 euro.

Prezzi decisamente elevati anche nei comuni di Alba, in provincia di Alessandria, dove si spenderanno 76 euro a notte a persona, con un soggiorno medio che costa quindi circa 600 euro e di Pescocostanzo, dove ha sede l’omonima stazione sciistica in provincia de L’Aquila, con 67 euro.

Così Francesco Lorenzani, Amministratore Delegato di Feries, società proprietaria di CaseVacanza.it: “Il successo della casa vacanza tra i turisti, italiani e stranieri è legato non solo alla possibilità di garantirsi un risparmio medio del 50% rispetto ad hotel di pari categoria (più sensibili a forti oscillazioni di prezzo in alta e altissima stagione), ma anche all’opportunità di beneficiare di una maggiore privacy e di una totale immersione all’interno del contesto in cui si soggiorna: di conseguenza, sempre più spesso anche una clientela attratta dalle destinazioni di lusso opta per questa soluzione. L’offerta si adegua, con strutture turistiche ricercate, tecnologicamente avanzate e dotate di ogni comfort”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.