Opere in condominio: impresa e direttore lavori rispondono in solido di eventuali danni

Opere in condominio
Opere in condominio
Opere in condominio: in caso di cattiva esecuzione di lavori condominiali, impresa e direttore lavori rispondono in solido dei danni arrecati ai condomini (Cassazione n.18521 del 21 settembre 2016).

Opere in condominio: in base a quanto stabilito dalla sentenza della Corte di Cassazione Civile n.18521 del 21 settembre 2016, in caso di cattiva esecuzione di lavori condominiali, l’impresa appaltatrice e il direttore dei lavori rispondono in solido dei danni arrecati ai condomini.

L’Alta Corte si esprime sulla responsabilità da cattiva esecuzione dei lavori, respingendo il ricorso di un professionista e chiarisce che il direttore dei lavori risponde, in solido con il progettista e l’appaltatore, anche nel caso in cui i vizi derivino da carenze progettuali e che è sufficiente che le azioni abbiano concorso a produrre l’evento, anche se frutto di differenti illeciti o di violazione di norme diverse.

Il caso
Il caso cui si riferisce la sentenza è quello di un condominio che aveva citato in giudizio sia l’impresa alla quale aveva commissionato opere di manutenzione del tetto e della facciata condominiale sia il direttore dei lavori, allo scopo di ottenere il risarcimento danni derivanti dalla cattiva esecuzione delle opere in condominio. In secondo grado, la Corte territoriale conferma nella sostanza quanto già deciso in primo grado, avendo rilevato la responsabilità dei convenuti in misura del 70% a carico dell’impresa e del 30% a carico del direttore dei lavori. Tuttavia, il direttore dei lavori aveva proposto ricorso per Cassazione contro tale pronuncia.

La sentenza
Così recitano i giudici: “In tema di contratto di appalto, il vincolo di responsabilità solidale fra l’appaltatore ed il progettista e direttore dei lavori, i cui rispettivi inadempimenti abbiano concorso in modo efficiente a produrre il danno risentito dal committente, trova fondamento nel principio di cui all’art. 2055 cod. civ., il quale, anche se dettato in tema di responsabilità extracontrattuale, si estende all’ipotesi in cui taluno degli autori del danno debba rispondere a titolo di responsabilità contrattuale”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.