Agenti immobiliari insieme con la piattaforma Mls Replat

Agenti immobiliari insieme con la piattaforma Mls Replat
Agenti immobiliari insieme con la piattaforma Mls Replat
Agenti immobiliari insieme con la piattaforma Mls Replat: a Milano 122 agenzie collaborano per la condivisione di annunci mediante la piattaforma digitale di Frimm.

Agenti immobiliari insieme con la piattaforma Mls Replat: a Milano sono 122 le agenzie (+25% annuo) che collaborano mediante la piattaforma digitale di Frimm, la più diffusa in Italia per la condivisione di annunci e incarichi. Cresce, quindi, la collaborazione tra gli agenti immobiliari soprattutto nelle grandi città. A Milano, ad esempio, Mls Replat per il mercato degli aggregatori innovativi incentrati sui sistemi Multiple Listing Service (Mls) ha una copertura di circa il 60%. La piattaforma viene utilizzata ogni giorno da circa 4mila professionisti del Real estate.

Come risulta dai dati più recenti diffusi dal Centro Studi Frimm, gli Agenti immobiliari insieme con la piattaforma Mls Replat, operativi sul mercato milanese in collaborazione e condivisione, sono 122: il 25% in più rispetto alle 97 del 2015 e pari a circa il 6,1% delle circa duemila agenzie totali attive in città. In Lombardia, gli operatori aderenti al network sul totale sono il 5,7%, ovvero 288 operatori sugli oltre cinquemila della regione.

Ad oggi, a Milano sulla piattaforma Mls di Frimm sono in condivisione 518 immobili, per un valore complessivo di oltre 275 milioni di euro, ai quali vanno ad aggiungersi 82 immobili condivisi nella provincia di Milano, per circa 34 milioni. Secondo le stime Frimm, lo stock delle case in vendita in condivisione corrisponde a più di 8,2 milioni di euro nel capoluogo e di circa un milione di euro in provincia, ovvero al totale potenziale di provvigioni per gli agenti immobiliari, calcolando al 3% la commissione media accordata agli operatori della piattaforma.

Inoltre, dal settembre 2015 ad oggi, il flusso medio su Milano è stato di 37 immobili inseriti su Mls Replat alla settimana: un dato che dimostra come la condivisione di annunci e incarichi si vada affermando come modello di lavoro tra i professionisti dell’immobiliare.

I sistemi online basati sulla condivisione degli immobili tanto più funzionano meglio quanti più sono gli operatori che ne fanno uso nel mercato di riferimento: in questo senso le grandi città sono particolarmente idonee allo sviluppo delle piattaforme Mls, visto che – rispetto ai centri più piccoli – vi è una maggiore movimentazione di immobili, un’ampia diversificazione dei portafogli da parte degli operatori e un numero più elevato di professionisti interessati a fare rete.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.