Compravendite a Cento in occasione del Carnevale

Compravendite a Cento in occasione del Carnevale
Compravendite a Cento in occasione del Carnevale
Come vanno le compravendite a Cento in occasione del Carnevale: si cercano nel centro storico soluzioni particolari, come attici o case d’epoca da parte di giovani coppie al primo acquisto e da famiglie a scopo migliorativo.

Il Carnevale di Cento, Carnevale d’Europa, richiama nella cittadina numerosi turisti da tutta l’Italia. Un ritorno ai festeggiamenti di Carnevale dopo due anni di sospensione dopo il terremoto: si riprende a festeggiare all’interno del Centro storico, in particolare sul principale corso Guercino, dove sfileranno i famosi carri. Proprio nel centro storico, le compravendite vanno.

I potenziali acquirenti, giovani coppie al primo acquisto o famiglie che cercano casa per migliorare la propria situazione abitativa, cercano soluzioni particolari, come attici o case d’epoca e, in genere, tutte le tipologie, dall’appartamento alle villette indipendenti ed indipendenti. Poche richieste per il monolocale.

Le compravendite riguardano in prevalenza abitazioni usate a prezzi medi di 1000 euro al mq in una delle zone più apprezzate: il quartiere “Il Penzale”, al di fuori del Centro Storico, una zona tranquilla, perché a bassa presenza di traffico e ricercata soprattutto dalle famiglie, anche perché le abitazioni sono state costruite in epoca più recente. Una soluzione usata ed in buono stato in zona costa mediamente intorno a 1200 euro al mq.

Nel Centro storico, per immobili d’epoca i prezzi sono compresi tra 600 e 800 euro al mq per le soluzioni da ristrutturare e 1200 e 1300 euro al mq per le soluzioni già ristrutturate. Buona la richiesta di abitazioni nuove ed indipendenti che si compravendono a 250 e 300 mila euro, anche se non sempre sono presenti sul mercato.

Buona la domanda di locazione da parte di insegnanti, da studenti della facoltà di infermieristica situata nella vicina città di Pieve di Cento e da operai ed impiegati che lavorano presso la sede di importanti aziende quali la Vm Motori del Gruppo Fiat, la Hp Idraulic e il Gruppo Bonfiglioli.

Vengono richiesti in prevalenza immobili arredati, bilocali e trilocali che si affittano con contratti a canone
concordato. Canoni mensili per un bilocale arredato mediamente 400/450 euro al mese e per un trilocale non arredato 480-520 euro al mese. Un trend stimolante per gli investitori, che acquistano per affittare in vista di un rendimento annuo lordo che può essere molto interessante.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.