Bonus mobili e bonus giovani coppie: chiarimenti

Bonus mobili e bonus giovani coppie
Bonus mobili e bonus giovani coppie
Le differenze tra bonus mobili e il bonus giovani coppie: chiarimenti di FederlegnoArredo sulla differenza tra il bonus mobili e il bonus per le giovani coppie, introdotto dalla Legge di Stabilità 2016.

FederlegnoArredo chiarisce quali siano le differenze tra il bonus mobili e il bonus giovani coppie, la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili da parte di giovani coppie fino ad un tetto massimo di 16.000 euro, introdotta dalla Legge di Stabilità 2016.

Innanzitutto, si precisa che la Finanziaria 2016 proprio su richiesta di FederlegnoArredo ha prorogato anche per il 2016 il bonus mobili, la detrazione fiscale del 50% introdotta a giugno 2013, che consente di acquistare arredi ed elettrodomestici con le agevolazioni previste in caso di interventi di una ristrutturazione.

L’intento di FederlegnoArredo è quello di consentire alle aziende di settore di fruire ancora di un beneficio fiscale che, in questi anni di crisi, non solo è stato ossigeno per tante aziende italiane e dei suoi addetti, ma è stato anche una grande opportunità per i consumatori di acquistare arredo di qualità, da aziende italiane, a condizioni agevolate.

Quest’anno, invece, la Legge di Stabilità 2016 ha introdotto anche il bonus per le giovani coppie, che consente alle giovani coppie la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili fino ad un tetto massimo di 16.000 euro.

Ma qual è la differenza tra il bonus mobili e il bonus giovani coppie? Si precisa subito che, a differenza del bonus mobili, questo nuovo provvedimento non prevede, quale condizione vincolante, la realizzazione di lavori di ristrutturazione edilizia, ma piuttosto l’acquisto di una nuova casa, da arredare a condizioni agevolate. Del bonus giovani coppie possono fruire coppie di cui almeno uno dei componenti abbia non più di 35 anni.

L’introduzione del bonus giovani coppie oltre al bonus mobili è un importante pacchetto di detrazioni fiscali che favoriscono l’acquisto della casa e consentono a tanti giovani di acquistare prodotti di qualità made in Italy.

D’obbligo precisare che la novità è molto importante anche per l’economia italiana e in particolare per un settore strategico per l’Italia, quale quello del Legno Arredo, che sta avendo risultati importanti sia sul mercato interno che sui mercati internazionali.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.