Compravendite a Ivrea nei giorni del Carnevale

Il mercato immobiliare a Ivrea nei giorni di Carnevale
Il mercato immobiliare a Ivrea nei giorni di Carnevale
Prezzi in flessione per il mercato immobiliare a Ivrea anche nel periodo dei festeggiamenti di Carnevale, ma una ripresa delle compravendite grazie ai prezzi più bassi e alla ripresa delle erogazioni dei mutui.

Questi i dati Tecnocasa: l’arrivo dei turisti in occasione dei festeggiamenti di Carnevale non incide sul trend del mercato immobiliare di Ivrea che, dalla seconda metà del 2015, vede prezzi ancora in calo, ma una ripresa delle compravendite grazie proprio al calo dei prezzi più bassi e alla ripresa delle erogazioni dei mutui.

A movimentare il settore delle compravendite in particolare persone interessate all’acquisto della prima casa, in genere giovani coppie e famiglie, e di soluzioni semindipendenti o di appartamenti con ingresso indipendente per cui spendere cifre medie comprese tra i 150 e gli 180 mila euro. Con molta attenzione al riscaldamento autonomo, in contesti di piccole dimensioni (o indipendenti) di recente edificazione e con basse spese condominiali.

Molte le richieste di bilocali da investimento al prezzo di 40-50 mila euro e da affittare a 300-400 euro al mese, in quanto si registra anche una buona domanda di affitto da parte di giovani coppie e single, che tuttavia si vanno orientando verso sull’acquisto.

Tra le soluzioni più richieste quelle di recente costruzione, che si compravendono a 1500 euro al mq, presenti in via Dora Baltea dal recupero dell’ex area Montefibre, dove sono stati costruiti condomini, alcuni anche signorili e con vista panoramica sulla Dora. In zona è nato un centro commerciale, vi si è trasferito il tribunale, oltre alla sede dell’ASL e ad altri uffici.

Nel centro della città a cercare immobili d’epoca sono soprattutto coloro che amano il centro storico e i suoi confini. I prezzi da 500 euro al mq a 2500 euro al mq per gli immobili oggetto di recupero conservativo.
Adiacenti al Centro storico, nelle zone residenziali di San Lorenzo e Fiorana, i valori immobiliari medi sono di 1200 euro al mq. Buona la domanda di case a ridosso della Stazione e di via Torino, dove un buon usato costa 900-1000 euro al mq. Piace anche il quartiere di San Grato, dove case costruite negli anni ’60-‘70 per i dipendenti della Olivetti costano in media 700-800 euro al mq.

Chi desidera acquistare villette a schiera si può orientare verso la zona di San Bernardo, dove per una villa singola si scambia a 220 mila euro, mentre una villetta a schiera o una casa semindipendente viene valutata 160 mila euro.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.