Smart city: quanti cittadini al mondo conoscono la città intelligente?

Smart city quanti cittadini al mondo conoscono la città intelligente
Smart city
Non proprio sconosciuto il concetto di Smart City ma sicuramente non è in cima ai pensieri dei cittadini intervistati in un sondaggio targato Usa.

Si parla molto di Smart city, la città intelligente del futuro che, in tempi attuali, comunque, sta prendendo piede in tutto il mondo, Europa inclusa. Le iniziative sono tante ma, secondo un sondaggio statunitense, non proprio tutti sono a conoscenza del concetto di Smart city.

Indagini e approfondimenti si sprecano e non è certo sconosciuto il fatto che, entro il 2050, le città diventeranno megalopoli. Un rapporto delle Nazioni Unite, ha previsto che la popolazione mondiale che vivrà in una città aumenterà di almeno un terzo. Fino a pochi decenni fa, solo il 30 per cento della popolazione viveva in grandi centri urbani.

Sono molte le città al mondo che si stanno attrezzando per accogliere il flusso abnorme di popolazione che si riverserà nelle grandi città. Per questo, i grandi centri urbani stanno via via trasformandosi in Smart city. Le iniziative sono moltissime anche in Italia. Ma, quante persone al mondo sono a conoscenza di questo concetto?

A dare una risposta al questito, ci ha pensato un sondaggio condotto da Meeting of the Minds, piattaforma statunitense creata per diffondere conoscenza condivisa sui temi della sostenibilità urbana, tecnologia e innovazione. Sono stati intervistati mille abitanti, ad ognuno di loro è stato chiesto se avessero mai sentito parlare di Smart city, chiedendo una loro opinione sulle città intelligenti.

Meno della metà di loro ha dichiarato di averne sentito parlare e, come spesso accade, è il grado di istruzione o di informazione a creare consapevolezza, lo status sociale fa il resto. Soltanto il 16 per cento delle persone che guadagnano meno di 40mila dollari all’anno ha mostrato di conoscere il concetto di una Smart city, contro il 32 per cento di coloro che ne guadagnano almeno 100mila e il 45 per cento di quelli con un reddito superiore ai 200mila dollari.

Influisce molto anche il livello di istruzione, chi ha frequentato college o è in possesso di una laurea specialistica, conosce il concetto di smartness urbana, gli altri non ne hanno mai sentito parlare. Gli elementi chiave per idendificare una città intelligente vede al primo posto l’efficienza energetica degli edifici, seguita da wi-fi diffuso, dispositivi di automazione degli edifici, sistemi infrastrutturali di connessione e presenza di rete 4G.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.