Moratoria mutui: raggiunto accordo con Abi per chiedere la sospensione

Moratoria mutui raggiunto accordo con Abi per chiedere la sospensione
Moratoria mutui
Raggiunto l’accordo per la sostensione della sola quota capitale dei finanziamenti alle famiglie in difficoltà. Abi e associazione consumatori approvano la nuova moratoria mutui estesa anche ai prestiti al consumo.

È arrivata, finalmente, la nuova moratoria mutui che fa tirare un sospiro di sollievo alle famiglie italiane in difficoltà. Non è certo un mistero che sono numerose le famiglie che non riescono a far quadrare il bilancio e, purtroppo, pagare il prestito richiesto diventa, a volte, un’impresa quasi impossibile.

L’intesa sulla moratoria mutui è stata raggiunta fra Abi e le associazioni dei consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) e sancisce la possibilità di sospendere la quota capitale per i finanziamenti alle famiglie, anche in ottemperanza di quanto previsto dalla Legge di Stabilità.

La moratoria mutui, firmata anche alla luce della nuova vigilanza europea dell’Eba, è stata trasmessa al Ministero dell’Economia e al Ministero dello Sviluppo Economico, e prevede la sospensione fino ad un massimo di 12 mesi della quota capitale per i crediti al consumo di durata superiore a 24 mesi.

L’altra novità riguada la possibilità di ricorrere alla moratoria mutui anche per le erogazioni concesse dagli istituti bancari con ipoteca sull’abitazione principale ceduta in garanzia, che non rientrano nelle misure del Fondo di Solidarietà per l’acquisto della prima casa, il così detto Fondo Gasparrini.

Possono accedere al beneficio della moratoria mutui tutti coloro che dimostrano gravi difficoltà economiche causate dalla cessazione del posto di lavoro (ad eccezione di risoluzioni consensuali o licenziamenti per giusta causa), morte, grave infortunio o nei casi di misure di sospensione o riduzione degli orari di lavoro dovuta alla crisi economica, e persone interessate da ammortizzatori sociali, che fanno registrare ritardi di pagamento fino a 90 giorni. La sospensione non comporta il pagamento di commissioni o interessi di mora, ma solo degli interessi alle scadenze contrattuali calcolati sul debito residuo.

La moratoria mutui è un ulteriore aiuto alle famiglie in difficoltà che hanno richiesto richiesto un credito al consumo a medio e lungo termine. L’intesa contempla anche le famiglie che hanno già beneficiato della moratoria, a patto che la sospensione non sia stata richiesta nei 24 mesi precedenti.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.