L’immobiliare nazionale da un’indagine comparativa Casa.it

L’immobiliare nazionale da un’indagine comparativa Casa.it
L’immobiliare nazionale da un’indagine comparativa Casa.it

Più difficile per gli italiani l’acquisto della casa rispetto a francesi, tedeschi, britannici e spagnoli, nonostante la discesa dei prezzi sul mercato immobiliare nazionale.

È quanto emerge da un’indagine comparativa con i mercati immobiliari dei paesi dell’Unione Europea realizzata da Casa.it.

Il sogno italiano della casa è molto difficile per gli italiani. “Diventare proprietari di casa è un vero e proprio percorso di guerra rispetto a francesi, tedeschi, britannici e spagnoli”, si commenta in Casa.it, nonostante il calo dei prezzi sul mercato immobiliare nazionale che ha fatto registrare  il -6,8% nel 2014 rispetto al 2013.

L’indagine comparativa con i mercati immobiliari dei paesi dell’Unione Europea sottolinea una nota dolorosa per un popolo tradizionalmente legato alla casa quale bene rifugio per eccellenza.

Quali i fattori che frenano il tradizionale amore per il mattone così radicato in Italia? L’indagine indica in primis i fattori economici, la minore capacità di spesa degli italiani, ovvero le retribuzioni medie troppo basse rispetto ai  nostri vicini europei.

Con un Pil pro capite di circa 26.400 euro un italiano deve impiegare non meno di 10 annualità per diventare proprietario di una casa di 80 mq al costo di 176.000 euro. In Francia, invece, i prezzi delle case sono leggermente più bassi e per l’acquisto della casa s’impiegano otto annualità, due in meno e in UK gli anni sono 9 a fronte di un prezzo al mq più alto; in Spagna il numero delle annualità è 7, in Portogallo sono solo 5, in Grecia 6.

Se andiamo al confronto con le città al top del mercato immobiliare nei singoli Paesi, notiamo che il prezzo d’acquisto di una casa da 80 mq nelle zone centrali di pregio di Roma o Milano comporta per l’italiano medio l’impiego di oltre 10 anni di stipendio, mentre a Berlino servono 6,5 annualità; nel centro di New York il prezzo medio al mq si aggira intorno ai 21.000 euro e le annualità da accantonare per completare l’acquisto sono solo 6,2.

È un dato di fatto: acquistar casa in metropoli costose come Parigi, Londra o New York è più facile che nelle nostre città.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.