Mercato dei mutui: il report trimestrale dell’Agenzia delle Entrate

Mercato dei mutui il report trimestrale dell'Agenzia delle Entrate
Mercato dei mutui
Come si comportano gli italiani nella richiesta dei mutui, il report trimestrale dell’Agenzia delle Entrate.

Il report trimestrale dell’Agenzia delle Entrate sul mercato dei mutui. Dalla nota si evince che gli italiani che hanno acquistato casa hanno chiesto un mutuo ipotecario in percentuale superiore rispetto al 2013, si è registrato, infatti, un incremento del 12,7 per cento.

L’acquirente si è rivolto ad un istituto di credito per l’acquisto di una abitazione, ottenendo un capitale medio di 119 mila euro, 3 mila euro in meno rispetto all’anno precedente. In calo anche la rata media mensile che si attesta a 631 euro, risultando essere inferiore del 7 per cento rispetto all’anno precedente. Nel 2014 il mercato dei mutui ha visto scendere di circa mezzo punto percentuale anche i tassi di interesse che si assestano al 3,4 per cento, rimane stabile la durata media del mutuo che si aggira intorno ai 22 anni.

L’Abi informa altresì che a febbraio dell’anno in corso, primo mese di piena operatività del Fondo di garanzia, sono stati erogati 27,7 milioni di euro di nuovi mutui. Come tiene a sottolineare l’Associazione Bancaria Italiana, il Fondo rappresenta un’ulteriore spinta allo sviluppo del mercato dei mutui che si era già registrata nel corso dello scorso anno, con un’impennata del 32,5 per cento rispetto all’anno precedente, che tradotto in cifre, significano circa 25,3 miliardi di euro.

Il Fondo è da considerare un vero e proprio passo in avanti del mercato dei mutui per favorire l’acquisto di una casa alle famiglie italiane, dai nuclei familiari in difficoltà econoniche, alle giovani coppie che sono in procinto di formarla o tentano di farlo, La dotazione di 600 milioni di euro potrebbe garantire finanziamenti potenziali per 12/15 miliardi di euro.

Come funziona il Fondo di Garanzia? È molto semplice ed è una garanzia per gli istituti di credito che si vedono garantito dallo Stato il 50 per cento della quota capitale dei mutui ipotecari dallo Stato erogati per l’acquisto o la ristrutturazione destinata alla riqualificazione energetica delle unità immobiliari destinate a prima casa, privilegiando le giovani coppie e i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, nonché di giovani con età inferiore a 35 anni.

Al Fondo di Garanzia posso accede coloro che, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non risultino proprietari di altri immobili a uso abitativo, salvo quelli di cui abbiano acquistato la proprietà per successione e che siano in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.