Consumi energia elettrica: quanto spendono le famiglie italiane

Consumi energia elettrica quanto spendono le famiglie italiane
Consumi energia elettrica
Un’indagine, a livello nazionale, rileva i consumi energia elettrica delle famiglie italiane, cambiare fornitore potrebbe far risparmiare.

Le bollette delle varie utenze, pesano nelle tasche delle famiglie italiane. I consumi energia elettrica sono piuttosto elevati e, stando ad un calcolo effettuato dall’Osservatorio sull’energia elettrica di Facile.it, ogni famiglia ha speso mediamente 503 euro in un anno.

Il mercato libero non rientra ancora fra gli obiettivi da raggiungere, tutto è rimandato al 2018. Del resto, i pareri sono discordanti, per alcuni non se ne trarrebbero benefici, per altri, al contrario, cambiare fornitore porterebbe ad un risparmio dell’11,27 per cento all’anno.

Sulla base dei calcoli effettuati dal portale, i consumi energia elettrica per ogni famiglia nel corso del 2014, si attestano a 2.579 KWh, dunque, con un leggero aumento rispetto all’anno precedente, una piccola percentuale in crescita dello 0,86 per cento. Contro i 503 euro registrati, infatti, i consumi ammontavano a 499 euro.

Ci sono delle variazioni a seconda delle regioni, i consumi energia elettrica non sono uniformi, secondo l’Osservatorio Facile.it, rispetto al Nord, sono superiori al Centro Sud, con il picco registrato in Sardegna, dove non esiste una capillare rete distribuzione del gas con l’effetto negativo di alzare i consumi di elettricità che superano la media nazionale: in media 3.157 KWh, che corrisnde ad una spesa media annuale di 632 euro.

I consumi energia elettrica minori si registrano in Valle d’Aosta con un consumo medio di 2.065 KWh l’anno, che significano 413 euro annuali; costi molto bassi anche in Trentino Alto Adige con 2.123 KWh l’anno, che corrispnde ad una spesa media a famiglia di 423 euro. Fra le regioni con alti consumi energia elettrica, che si piazzano dopo la Sardegna, le Marche che registrano un consumo di 2.805 KWh e una spesa annua media di 545 euro e il Lazio dove si consumano 2.760 KWh e ogni anno si spendono 535 euro.

Tornando ai calcoli effettuati dall’Osservatorio, le famiglie italiane non hanno ancora imparato che una fonte di risparmio garantito rivolgendosi ad un altro fornitore. Mediamente, la bolletta potrebbe calare di 57 euro all’anno. Il calcolo è stato effettuato comparando le offerte di un fornitore in regime di maggior tutela e la migliore offerta del mercato libero.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.