Mercato dei mutui: boom di erogazioni grazie alle surroghe

Mercato dei mutui boom di erogazioni grazie alle surroghe
Mercato dei mutui
Tassi ai minimi storici e spread in calo, spingono gli italiani a richiedere la surroga sia per i mutui già esistenti e per i finanziamenti partiti da nolti anni.

Si sta registrando un vero e proprio boom sul mercato dei mutui, complici i tassi disponibili, ormai ai minimi storici, e lo spread in calo, nei primi mesi di questo inizio anno, i mutui di surroga sono arrivati al 60 per cento delle erogazioni totali.

Questi sono i risultati di un’analisi del Mercato dei mutui: boom di erogazioni grazie alle surroghe effettuato da mutuionline.it. Gli italiani, per ottenere un significativo beneficio, sono ricorsi alla surroga. Un progressivo aumento era stato rilevato dal portale già negli ultimi mesi dallo scorso anno, quando si era registrato un incremento significativo, passando dal 7,8 per cento al 40 per cento.

L’andamento del Mercato dei mutui: boom di erogazioni grazie alle surroghe, nello specifico dei mutui di surroga, sta mostrando anche nei primi mesi di quest’anno un crescendo costante. Secondo le elaborazioni del portale, le famiglie italiane si rivolgono con fiducia a questa operazione effettuabile sia per i mutui accesi in anni recenti, ma anche per finanziamenti partiti oltre dieci anni fa, con risparmi complessivi particolarmente rilevanti per il bilancio di una famiglia media.

Conti alla mano, prendendo in considerazione mutui a tasso fisso accesi tra il 2002 e il 2013, e valutando le differenze fra i tassi originali e quelli fissi disponibili oggi, risulta un risparmio medio per le famiglie italiane che, ipoteticamente, può arrivare intorno ai 40mila euro per un mutuo inizialmente accesso per 120mila euro con una durata intorno ai trenta anni.

In buona sostanza, un mutuo di surroga consente a molte famiglie un risparmio medio dai 2 ai 3mila euro all’anno, con il vantaggio di dover affrontare una rata mensile sensibilmente più bassa e la possibilità di accorciare la durata residua del mutuo rispetto a quella originaria.

Roberto Anedda, direttore marketing di mutuionline, ha spiegato che sono ancora in molti a non conoscere la possibilità di accedere ad un mutuo di surroga non sapendo quali siano i reali risparmi ottenibili. La maggior parte ritiene che, in caso di mutui accesi da molti anni, non sia possibile prendere in considerazione la possibilità di surroga continuando a pagare le rate del vecchio mutuo: “Si calcola che attualmente vi sia almeno un milione di mutui a tasso fisso ancora in essere, accesi in anni più o meno lontani. Ovviamente non tutti potrebbero essere sostituiti, ma di certo è presente una quota non piccola che potrebbe godere dei risparmi calcolati. Ciò porta a stimare un possibile risparmio complessivo dai 3 ai 4 miliardi di euro ogni 100 mila mutui sostituti tramite le surroghe”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.