Mercato dei mutui: prosegue il trend positivo secondo Crif

Mercato dei mutui prosegue il trend positivo secondo Crif
Mercato dei mutui
Verso la fase di consolidamento, il mercato dei mutui continua a lanciare segnali positivi confermando la ripresa iniziata lo scorso anno.

Arrivano notizie positive sul mercato dei mutui anche da Crif che conferma il trend al rialzo andatosi a consolidare nel corso dello scorso anno. Le famiglie italiane, infatti, nei primi mesi dell’anno nuovo, hanno inoltrato domande di mutuo registrando un incremento del 22,6 per cento rispetto al pari periodo del 2013.

Pur segnando un lieve rallentamento nel mese di dicembre, nel corso di gennaio, il mercato dei mutui si sta lentamente consolidando, anche grazie ad un vero e proprio boom delle surroghe fortemente incoraggiate dalle promozioni degli istituti bancari.

Con un forte ritardo rispetto agli anni precedenti, nel mese di gennaio l’importo medio dei mutui ha subito una lieve contrazione, calando a 125.918 euro contro i 127.167 euro del primo mese dello scorso anno, importi decisamente lontani dai 138.500 euro dell’inizio del 2010. Negli ultimi cinque mesi, si sta registrando una progressiva salita degli importi richiesti, questo fa sperare che ci sia a breve una consistente risalitaed una probabile stabilità.

La riflessione è che gli italiani sono orientati verso soluzioni che non implichino una pesante rata mensile che possa incidere in modo eccessivo sul reddito disponibile. La conferma della tendenza alla cautela, arriva dal Barometro Crif che rivela come le famiglie stiano affrontando questo momento di crisi economica.

La durata dei mutui non supera i 15 anni, che complessivamente assorbono il 69,4 per cento del totale. Confermata anche la nuova tendenza del mercato dei mutui relativa all’età del richiedente il mutuo, la domanda relativa al mese di gennaio 2015 vede ancora una volta la maggior concentrazione nella classe di età compresa fra i 35 ed i 44 anni (con il 36,3 per cento del totale), sostanzialmente in linea con lo stesso periodo dello scorso anno. Complessivamente, le domande sono state presentate da under 44.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.