Agenti immobiliari: FIAIP e Confassociazioni insieme per ripartire

Agenti immobiliari FIAIP e Confassociazioni insieme per ripartire
Agenti immobiliari
Una ripresa del mercato immobiliare da tempo attesa, spinge FIAIP e Confassociazioni a collaborare per coinvolgere professionisti ed imprese.

Si cerca da tempo una soluzione per rilanciare il mercato del mattone, gli agenti immobiliari, protagonisti di questa crisi, invocano un incoraggiamento affinchè questo avvenga. Nasce per questo una collaborazione che potrebbe portare i risultati sperati.

Ad associarsi sono FIAIP (Federazione degli Agenti Immobiliari Professionisti) e Confassociazioni, che hanno intrapreso un percorso con l’obiettivo di risvegliare le professioni del settore immobiliare.

In una nota congiunta, Angelo Deiana, presidente di Confassociazioni, e Paolo Righi, presidente FIAIP e vicepresidente di Confassociazioni con delega alle professioni immobiliari, hanno esternato la loro soddisfazione per l’accordo raggiunto: “L’adesione della FIAIP a Confassociazioni è l’inizio di un importante percorso di collaborazione che ha come obiettivo quello di riportare le professioni del settore immobiliare al centro dei percorsi di ripresa del Paese”.

Angelo Deiana sottolinea l’importanza dell’adesione della federazone degli agenti immobiliari: “Avere fra gli aderenti un’organizzazione di grandissimo rilievo come FIAIP, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionisti è non solo motivo di grande orgoglio per tutti noi che facciamo parte di Confassociazioni, ma è anche il risultato di un processo avviato da tempo per far sì che un’associazione leader come FIAIP potesse assumere un ruolo guida per rilanciare il ruolo delle professioni immobiliari nel Paese”.

Secondo Paolo Righi, presidente FIAIP, il settore immobiliare è “vessato come quello del real estate e della casa ha bisogno di un soggetto per la promozione culturale dell’immobiliare che non rimanga chiuso in se stesso ma che si apra ad un approccio moderno con le istituzioni e sviluppi a tutti i livelli un confronto trasversale con i principali organismi settoriali e tutte le realtà professionali di un contesto che rimane fondamentale per l’economia del Paese”.

Ed aggiunge: “Intendiamo proporre all’attenzione del comparto quelle tematiche economiche trasversali alle diverse anime della Confederazione per rendere ancora più partecipi i professionisti e le imprese che operano nel comparto immobiliare. Crediamo molto in questo percorso perché riteniamo che sarà utile anche per superare i particolarismi di ogni segmento e per far ripartire nel concreto il real estate”.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.