Agevolazioni fiscali: aggiornamenti con “L’Agenzia informa”

Agevolazioni fiscali, aggiornamenti con “L’Agenzia informa”
Agevolazioni fiscali, aggiornamenti con “L’Agenzia informa”

Disponibili on line sul sito “L’Agenzia informa” due guide aggiornate sulle ultime disposizioni introdotte dalla legge di stabilità 2015 per le agevolazioni fiscali per interventi edilizi in casa.

“Le agevolazioni fiscali sul risparmio energetico” e “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali” i titoli delle due pubblicazioni on line dell’Agenzia delle Entrate, un ottimo strumento d’informazione sulle nuove normative introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 sulle agevolazioni fiscali per lavori di riqualificazione energetica e di recupero del patrimonio edilizio. Vediamo le novità più importanti.

È stata prorogata al 31 dicembre 2015 la detrazione Irpef e Ires (65%), per gli interventi eseguiti sulle singole unità immobiliari e per quelli effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali.

Invariato il tetto massimo delle agevolazioni fiscali da 30mila a 100mila euro, in base al tipo di intervento effettuato. Dal 1° gennaio 2016, l’agevolazione fiscale per lavori di riqualificazione energetica sarà sostituita con quella prevista per le spese di ristrutturazioni edilizie del 36%, sia per gli interventi eseguiti sulle singole unità immobiliari che per quelli effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali.

Agevolazioni fiscali solo per le spese che saranno sostenute nel 2015 per altri tipi di intervento:

*l’acquisto e la posa in opera delle schermature solari indicate nell’allegato “M” del decreto legislativo 311/2006 (tende esterne, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate), nel limite massimo di detrazione di 60mila euro

*l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, nel limite massimo di detrazione di 30mila euro.

La Legge di Stabilità 2015 ha apportato delle novità anche nell’ambito delle agevolazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia riportati di seguito.

È stata prorogata al 31 dicembre 2015 la possibilità di fruire della detrazione Irpef al 50%, con il limite massimo di spesa di 96mila euro per unità immobiliare;

anche per il  2015 i soggetti passivi Irpef e Ires possono richiedere la detrazione più elevata del 65% per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità;

è stato prolungato da 6 a 18 mesi il termine di fine lavori entro il quale deve avvenire l’acquisto o l’assegnazione dell’unità abitativa per fruire della detrazione sugli acquisti di fabbricati a uso abitativo, ristrutturati da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare o da cooperative edilizie.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.