Acconto Iva 2014 al 31 dicembre: normative dall’Agenzia delle Entrate

Acconto Iva 2014 al 31 dicembre
Acconto Iva 2014 al 31 dicembre

Pubblicate sul sito dell’Agenzia dell’Entrate le modalità con le quali gli intermediari autorizzati devono trasferire in Banca d’Italia gli importi versati dai contribuenti per il pagamento dell’acconto Iva il 2014.

Le banche, gli uffici postali e gli agenti della riscossione avranno tempo fino al prossimo 31 dicembre, entro le ore 14,50, per trasferire nelle casse statali le somme riscosse dai contribuenti per il pagamento dell’acconto Iva 2014. Come da provvedimento, pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Di seguito, in dettaglio, le modalità di versamento, per capire meglio.

I contribuenti obbligati al versamento dell’imposta devono pagare l’acconto Iva 2014 entro il 27 dicembre di ogni anno delegando le banche convenzionate, gli uffici postali o gli agenti della riscossione. I quali, a loro volta, devono provvedere a riversare alla Banca d’Italia (sezione di Tesoreria provinciale dello Stato di Roma-succursale), sulla contabilità speciale “Agenzia delle Entrate – fondi della riscossione”, le somme percepite entro il successivo 31 dicembre, in base all’articolo 6 della legge 405/1990.

Il rendiconto degli acconti versati dai contribuenti, se relativi a pagamenti effettuati in singole giornate, dovrà pervenire, all’Agenza delle Entrate, esclusivamente in via telematica, entro il 2 gennaio 2014, se versati il 23 dicembre 2013, entro il 5 gennaio, se versati il 24 dicembre.

Il rendiconto degli acconti versati nella giornata del 29 dicembre, dovrà essere comunicato entro il 7 gennaio se i versamenti sono compiuti da banche, poste e agenti della riscossione, entro il 2 gennaio se eseguiti da altri istituti di pagamento.

Gli intermediari che incasseranno gli importi nei giorni 22, 23, 24 e 29 dicembre potranno effettuare il trasferimento delle somme all’Erario anche mediante un bonifico unico. Tuttavia, nel caso che si avvalgano di questa opzione, gli intermediari stessi dovranno inviare all’Agenza delle Entrate il riepilogo unico per le quattro giornate entro il 31 dicembre 2014.

Sono escluse dalle disposizioni dell’Agenzia delle Entrate per il le somme riscosse con modello F24EP e regolate il 31 dicembre.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.