Homeday: l’iniziativa ANCE per rilanciare il tema della casa

Homeday l'iniziativa ANCE per rilanciare il tema della casa
Homeday Ance
Una giornata evento per riportare la casa al centro delle esigenze degli italiani. Mutui più accessibili, affitti equi e alloggi sociali, i temi trattati per risolvere l’esigenza abitativa.

Si chiama Homeday l’iniziativa lanciata dall’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE) con lo scopo di focalizzare l’attenzione su un’emergenza abitativa che non si può più nascondere. Rimettere la casa al centro delle politiche economiche introducendo tasse eque ed introducendo norme operative che facilitino l’accesso ai finanziamenti per l’acquisto di una casa, calmierare i canoni d’affitto e mettere a disposizione delle fasce più deboli alloggi sociali in gestione ai comuni, fra i temi trattati.

L’Homeday, nei propositi dell’Ance, è una campagna che ha l’obiettivo di rilanciare su tutto il territorio nazionale il tema della casa intesa come esigenza sociale e come motore dell’economia. Tavoli di lavoro e conferenze stampa volte a risolvere i problemi della crisi che ha bloccato il Paese.

Di tutto rispetto il parterre degli ospiti all’Homeday di via Guattani. Fra loro anche il Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi (Presidente dell’Abi), Antonio Patuelli, Enzo Bianco (sindaco di Catania e componente dell’Ufficio di Presidenza dell’Anci) oltre a numerosi esponenti del mondo delle istituzioni, del Parlamento e della politica. Non è mancata neanche la presenza di associazioni e imprese della filiera delle costruzioni (Federcostruzioni, Confedilizia, Fiaip e Assoimmobiliare), ordini professionali (Architetti e Ingegneri) e associazioni dei consumatori (Federconsumatori).

Paolo Buzzetti, Presidente dell’Ance ha voluto sottolineare: “Il continuo balletto delle tasse, dall’Ici all’Imu alla Trise e ora il Tuc, ha prodotto effetti negativi per tutti, adesso è il momento di fermarsi e, nella legge di stabilità, chiudere finalmente questa partita. Ripartire dalla casa è innanzitutto un segnale di attenzione sociale, ma è anche un fondamentale volano dell’economia”.

Duro il monito del presidente dell’Ance che chiede di individuare le priorità da seguire e “non si usi la casa come un bancomat per far quadrare i conti dello stato”. Il Ministro Lupi ha voluto assicurare che entro il 20 novembre si sottoscriverà und accordo Cdp-Abi che aprirà le porte a finanziamenti per i mutui casa. Inoltre, si è impegnato a rafforzare il DL casa mirato in particolare al mercato degli affitti e alloggi popolari.

Infine, nel corso dell’Homeday si sono affrontati temi già discussi quali gli incentivi fiscali per riqualificazione ed efficienza energetica che, ad oggi, si è rivelata essere una mossa vincente.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.