Turismo verde: un settore in crescita nell’economia dei viaggi

Turismo verde un settore in crescita nell’economia dei viaggi
Turismo verde

Un fenomeno in salita sia in Italia che all’estero, dove giardini e parchi rivestono sempre più spesso un ruolo di prim’ordine nelle destinazioni turistiche.

È nata il 3 ottobre u.s. la prima piattaforma per il turismo verde mirata a coniugare i settori del verde e del turismo. Il network turistico International “Garden Tourism Network (IGNT)”  nasce da un’idea di Heike Platter, direttrice marketing e strategia dei Giardini di Castel Trauttmansdorff di Merano (Bolzano).

Un progetto ambizioso, che ha l’obiettivo finale di riunire i maggiori rappresentanti del turismo verde al fine di ampliare e promuovere un’attività strettamente legata alla salvaguardia dell’ambiente e che, finora, ha raccolto il consenso di ben 15 rappresentanti di settore,.

Il turismo verde è, infatti, fortemente in crescita. Giardini e parchi stanno assumendo un ruolo sempre più rilevante nelle mete turistiche sia in Italia che all’estero. Si tratta di un settore ancora tutto da esplorare, ma che promette una forte crescita anche nell’economia dei viaggi. La neonata piattaforma, dunque, rappresenta un valido punto di partenza per il turismo verde che coniuga i settori del verde e dei viaggi all’insegna dell’ecologia.

Dare più visibilità a spazi verdi, parchi e giardini è fra gli obiettivi della piattaforma internazionale. Via libera, dunque, alla promozione di eventi, manifestazioni e festival del verde, proposte turistiche alternative, in buon sostanza, che ruotano intorno al tema del turismo verde.

L’International Garden Tourism Network divulgherà pubblicazioni scientifiche che ruotano intono al tema del turismo verde promuovendo lo sviluppo qualitativo e facendo il punto della situazione sull’impatto l’impatto economico, ecologico e sociale di giardini e parchi.

Fra i rappresentati dell’ International Garden Tourism Network il Presidente Richard Benfield, autore di Garden Tourism (2013); Michel Gauthier, presidente del Canadian Garden Council; Pascal Garbe, ideatore ed organizzatore della Jardins Sans Limits Conference, Metz; Richard Barley, direttore dell’ orticultura dei Kew Royal Gardens, ricoprirà la carica di tesoriere; Alison Partridge di Going Gardens, Gran Bretagna, , mentre alla direzione esecutiva ci sarà. Altri due membri del comitato direttivo sono John Taylor, capo giardiniere dei Malmo Castle Gardens e Abdel Naser Rahhal, amministratore delegato del Miracle Garden Dubai. Ad Heike Platter, segretaria del network, sarà affidata la sezione del marketing strategico.

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.